Informativa sulla privacy

La presente informativa è resa ai sensi dell'art. 13 del Regolamento UE n.2016/279 (GDPR)  sul trattamento dei dati personali degli utenti che consultano e interagiscono con il sito web dell’A.N.S.M.E.S, e i relativi servizi (es. navigazione informativa nelle pagine del sito, richieste di informazioni tramite mail o da altri recapiti forniti, compilazioni di moduli, richieste di accesso ad aree riservate, ecc.). Si prega di prendere visione dell’informativa e accettarne le condizioni.

 visualizza la privacy Approvo

Anno 2018 Un Convegno per le attività sportive

//

Un Convegno dedicato alle competenze per l’organizzazione per le attività sportive svolto a Palermo nell’Aula Magna del Polo delle Scienze Motoria è stato il tema trattato nel 2018. Un lavoro di grande spessore che ha visto l’Ansmes impegnata per divulgare concetti importanti in ambito sportivo. Si è discusso, in questa lectio magistralis, di molti aspetti legati al mondo sportivo, in particolare per diffondere l’educazione e la cultura tra i giovani.


Ad aprire i lavori, con i saluti del responsabile del comitato organizzatore locale, Raimondo La Rosa, gli interventi del sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, del Magnifico Rettore dell’Università di Palermo, professor Fabrizio Micari, dell’assessore del Comune di Palermo alla Cultura, professor Andrea Cusumano, e del presidente del Comitato Italiano Paralimpico, Luca Pancalli.


Il relatore del Convegno è stato il Presidente dell’Ansmes, Gianni Gola, con l’introduzione ai lavori del professor Antonio Palma, che è il Presidente del Comitato per lo Sport universitario. Gianni Gola ha discusso su come educare attraverso lo sport e una sana cultura all’attività sportiva avendo come mezzo il fair-play. Un intervento articolato, puntato su esperienze vissute, sia da atleta che da dirigente, per far capire qual è l’esatta concezione di sport dove conta il risultato ma senza prevaricazioni, senza offese, rispettando l’avversario e se stessi.


Nel secondo intervento, curato dal professor Daniele Iacò e dal professo Antonio Palma, è stato affrontato il tema della facoltà delle scienze motorie presenti in Italia con riferimenti legislativi europei e italiani in materia di formazione dei docenti e dei tecnici. Un aspetto di grande importanza perché sono questi, i docenti e i tecnici, coloro i quali sono responsabili della crescita dei giovani e, di conseguenza, dei campioni.


In Convegno ha poi toccato aspetti quali quello della scuola di frontiera e, di conseguenza, come mezzo educativo. A chiarire questi concetti è stato, in una sorta di tavola rotonda presieduta da Giuliana Saladino, il professor Giusto Catania mentre il presidente della Prima Commissione Bilancio del Comune di Palermo, la professoressa Barbara Evola, ha parlato del nuovo regolamento nello sport nella città e dei costi e benefici connessi.


Numerosi sono stati gli aspetti trattati nella giornata del 16 novembre, dalle norme statutarie alla tenuta del registro dei soci, dalla gestione dell’associazione alle norme di sicurezza senza dimenticare gli aspetti amministrativi quali quello dei compensi per gli istruttori al regolamento delle attività commerciali del terzo settore “no profit”.