Informativa sulla privacy

La presente informativa è resa ai sensi dell'art. 13 del Regolamento UE n.2016/279 (GDPR)  sul trattamento dei dati personali degli utenti che consultano e interagiscono con il sito web dell’A.N.S.M.E.S, e i relativi servizi (es. navigazione informativa nelle pagine del sito, richieste di informazioni tramite mail o da altri recapiti forniti, compilazioni di moduli, richieste di accesso ad aree riservate, ecc.). Si prega di prendere visione dell’informativa e accettarne le condizioni.

 visualizza la privacy Approvo

Olimpiadi, niente pubblico straniero a Tokyo

Primo Piano
//
images/tokyo.jpg

Nessun turista straniero potrà andare in Giappone durante le Olimpiadi in programma a Tokyo dal 23 luglio all’8 agosto 2021 a causa dell’emergenza sanitaria causata dal Covid-19. A prendere la decisione in due separate riunioni il gruppo composto dalla presidente del comitato organizzatore, Seiko Hashimoto, dalla ministra dello Sport in rappresentanza del Governo, Tamayo Marukawa, e dalla governatrice di Tokyo, Yuriko Koike; e successivamente, in un collegamento online, assieme al presidente del Comitato olimpico internazionale (Cio), Thomas Bach, e del Comitato paralimpico (Ipc), Andrew Parsons.

«Condividiamo la delusione dei tifosi di tutto il mondo e, naturalmente, le famiglie e gli amici degli atleti che stavano progettando di venire ai Giochi. Mi dispiace davvero. Sappiamo che questo è un grande sacrificio per tutti», ha detto il presidente del Comitato olimpico Bach. «Abbiamo detto fin dall’inizio di questa pandemia che avrebbe comportato dei sacrifici - prosegue il numero 1 del Cio - Ma abbiamo anche detto che il primo pensiero è la sicurezza e ogni decisione deve prima rispettare questo».