Informativa sulla privacy

La presente informativa è resa ai sensi dell'art. 13 del Regolamento UE n.2016/279 (GDPR)  sul trattamento dei dati personali degli utenti che consultano e interagiscono con il sito web dell’A.N.S.M.E.S, e i relativi servizi (es. navigazione informativa nelle pagine del sito, richieste di informazioni tramite mail o da altri recapiti forniti, compilazioni di moduli, richieste di accesso ad aree riservate, ecc.). Si prega di prendere visione dell’informativa e accettarne le condizioni.

 visualizza la privacy Approvo

Toscana, un incontro per il futuro

Primo Piano
//
images/progetto-regione-toscana.JPG

La "Sala Mario Valitutti" del Museo del Calcio di Coverciano ha ospitato l'incontro tra i vertici dell'Ansmes e i dirigenti della Toscana guidati da Francesco Conforti. Presenti quasi tutti i delegati provinciali della Regione, è stato discusso il lavoro svolto nelle ultime stagioni proiettando nel futuro quanto è nei progetti dell'Associazione. Conforti dopo l'introduzione del Presidente Gianni Gola ha messo sotto la lente il lavoro della Toscana e ha rivolto un particolare apprezzamento all'opera di Franco Morabito dal quale ha ricevuto il testimone. Ha poi ricordato, nella sua presentazione, i numeri dei tesserati toscani, società, dirigenti e tecnici, spiegando che la Toscana è la seconda regione per numero di tesserati. «Abbiamo dimostrato che quando si fanno le cose con passione e senza interessi di alcun tipo - ha detto Conforti - riusciamo a realizzare i nostri progetti».

Sono state illustrate le iniziative che la Toscana ha in programma, dal Premio Ansmes 2020 provinciale e regionale, mentre diversi Delegati hanno rivolto quesiti e messo su tavolo le loro iniziative.

Il Presidente nazionale Gianni Gola ha tracciato una breve sintesi del lavoro svolto sotto la sua direzione cominciata nell'ottobre 2016, i progetti e le attività programmate e da realizzare, in particolare il lavoro in cantiere per la ripartenza dello sport e quello che sarà il tema del 2021, ossia "Lo Sport abbatte i Muri" rinviato quest'anno a causa della pandemia. Gola ha ricordato alcuni passi delle operazioni realizzate, in particolare il lavoro con lo Statuto, il reclutamento, l'apertura voluta dal Coni che ha chiesto all'Ansmes di annoverare tra i suoi soci le società e i dirigenti insigniti del Collare d'Oro, l'arrivo delle Stelle e delle Palme del Comitato Italiano Paralimpico. E, non ultimo, i rapporti con possibili sponsor per affiancare la nostra Associazione e il rapporto con Coninet per quanto riguarda tesseramento, sito e privacy.

Tra gli interventi del Delegati toscani, lungo e puntuale quello di Riccardo Agabio, Delegato di Prato. L'ex presidente della Federginnastica ma anche vice presidente del Coni (come lo è stato Conforti) che ha toccato diversi temi, in particolare quello del reclutamento dei soci dell'Ansmes e del loro coinvolgimento.

All'incontro è intervenuto in videoconferenza Giulio Corsi che ha illustrato le questioni legate all'amministrazione rispondendo anche a doversi quesiti.