Informativa sulla privacy

La presente informativa è resa ai sensi dell'art. 13 del Regolamento UE n.2016/279 (GDPR)  sul trattamento dei dati personali degli utenti che consultano e interagiscono con il sito web dell’A.N.S.M.E.S, e i relativi servizi (es. navigazione informativa nelle pagine del sito, richieste di informazioni tramite mail o da altri recapiti forniti, compilazioni di moduli, richieste di accesso ad aree riservate, ecc.). Si prega di prendere visione dell’informativa e accettarne le condizioni.

 visualizza la privacy Approvo

Il 4 giugno si celebra in tutta Italia il 35° anniversario dell'Ansmes

L'editoriale
//
images/cc.JPG

Il 4 giugno 1986 grazie alla lodevole iniziativa di alcuni lungimiranti dirigenti si è costituita a Bari la nostra Associazione. Ritengo doveroso e lo faccio con grande piacere ricordare i loro nomi: Ugo Stecchi, Michele Costantini, Tuccino Accettura, Tonino Addabbo, Francesco Biscozzi, Innocenzo Mastronardi, Sigismondo Maffei, Angelo Albanese e Franco Castellano, perché è grazie a loro che tutti quanti noi possiamo svolgere la nostra attività. Da quel fatidico giorno tanta strada ha fatto l’Ansmes che è stata anche riconosciuta come Associazione Benemerita del Coni e del Cip, ma lo spirito dei Soci Fondatori che hanno creduto nei valori e nei principi dello sport, sono rimasti immutati anzi si sono sempre di più cementati e consolidati per l’impegno profuso con passione da tanti uomini e donne di sport e tante Società presenti sul territorio nazionale che hanno ottenuto la Stella, la Palma o il Collare d’oro nel corso degli anni.

L’Assemblea svoltasi a Roma nel Salone d’Onore del Coni il 12 marzo dove ho avuto l’onore di essere eletto Presidente, ha nominato Socio Benemerito Fondatore Franco Castellano già vice presidente vicario dell’Ansmes e unico testimone dei soci costituenti. È questo il motivo per cui, quando ho deciso di effettuare a Bari il primo Consiglio Nazionale per sottolineare questa importante ricorrenza e a lui che ho assegnato il compito di Presidente del Comitato Organizzatore per le cerimonie dei 35 anni dell’Ansmes sicuro che avrebbe svolto con attaccamento anche questo significativo ruolo. A Franco Castellano si sono subito uniti l’attuale Vice Presidente Vicario, Mimmo Accettura, e il delegato Regionale Puglia, Nani Campione. A tutti, a nome anche dell’intero Consiglio Nazionale, l’apprezzamento per l’impegno profuso con passione e professionalità con l’intento che tutto si possa svolgere nel modo migliore.

Nello splendido capoluogo pugliese il 3 e 4 giugno avranno luogo a seguire diverse iniziative: la prima riunione del nuovo Consiglio Nazionale, la consegna presso le sedi delle rispettive società delle targhe Ansmes, il Galà Decathlon presso lo storico Circolo Barion nel suggestivo lungomare cittadino nel corso del quale verranno consegnati speciali premi Ansmes e i premi Decathlon e La Molisana due aziende che ci sono vicine. Nella mattinata del 4 giugno nello storico Stadio della Vittoria e precisamente presso l’istituto di Medicina dello Sport, dopo una breve riunione con i delegati provinciali pugliesi, si svolgerà il Seminario «Lo Sport Abbatte i Muri» nell’ambito del Progetto Nazionale che vedrà poi effettuarsi apposite iniziative in molte provincie italiane. Al termine verrà consegnata alla pluricentenaria gloriosa Società Ginnastica Angiulli il premio Ansmes 2021 “Ugo Stecchi”, dirigente che è stato per anni Presidente della Società e primo Presidente della nostra Associazione. Come si può vedere due giornate molto intense che sottolineeranno il valore di questo Anniversario e testimonieranno l’impegno di tutti coloro che con orgoglio fanno parte dell’Ansmes e  hanno dedicato e dedicano la propria vita per diffondere i valori positivi dello Sport.

Un invito finale mi sento di rivolgere a tutti i nostri presidenti e delegati provinciali e regionali quelli che io amo chiamare i nostri Ambasciatori: il 4 giugno celebrate anche voi con semplici ma significative iniziative i 35 anni della nostra Associazione. Alcune volte basta un gesto per evidenziare quel senso di Amicizia che anima e ispira da sempre la nostra Associazione, tutti i nostri meravigliosi soci e le nostre innumerevoli iniziative.

Francesco Conforti